Crediamo nell'aggiornamento costante e siamo appassionati del nostro lavoro.




schema-team

Knowledge Center


Crediamo nell’aggiornamento costante e siamo appassionati del nostro lavoro. Scopri i nostri ultimi approfondimenti. Il continuo aggiornamento professionale (reso possibile dai molteplici progetti svolti in diversi contesti aziendali), l'attività di ricerca, l'appartenenza ad una community professionale sempre più dinamica e aperta ha consentito a DGM di sviluppare conoscenze, metodologie, esperienze. Grazie a questo continuo processo di apprendimento il team DGM ha sviluppato case histories, white paper ed articoli, molti dei quali oggetto di pubblicazione sulle primarie riviste italiane, fra le quali "Economia & Management", "Contabilità, Bilancio e Finanza", "Sistemi e Impresa". Al fine di avviare un proficuo scambio di conoscenze vengono qui di seguito presentate alcune CASE HISTORIES (volte a rappresentare soluzioni chiave a specifici problematiche aziendali), WHITE PAPER (attraverso i quali si intende presentare le principali metodologie da noi sviluppate) e RESEARCH REPORT (tesi a presentare evidenze significative sulle tematiche oggetto del nostro lavoro).

I NOSTRI STUDI

Dgm Consulting analizza e confronta le strategie di posizionamento di alcune delle più importanti case di moda

Qual è la giusta piazza?


Attraverso la ricerca “Strategie di localizzazione territoriale” (2013), Dgm Consulting analizza e confronta le strategie di posizionamento di alcune delle più importanti case di moda diffuse sul territorio lombardo, al fine di dimostrare come, attraverso le più recenti tecniche di geomarketing, si possano cogliere particolarità, similitudini e differenze non facilmente identificabili in assenza di strumenti di georeferenziazione.
L’impresa dovrà dunque chiedersi in primo luogo quali siano gli attuali competitor presenti all’interno dell’area geografica dove ha in progetto di insediare il nuovo negozio. La metodologia proposta nella  ricerca permette non solo di adempiere con tempestività alla richiesta – l’utilizzo di software Gis e metodologie collaudate consentono la rapida ed efficiente elaborazione dei dati geo-referenziati – ma anche di ricavare informazioni utili a comprendere quali siano i player vicino ai quali risulti più strategico
insediarsi e quelli la cui lontananza sia, all’opposto, auspicabile. Non è infatti sempre un bene isolarsi, come non lo è insediarsi sempre e solo vicino ai soliti noti.

  • Definire il mercato potenziale;
  • Definire la copertura del mercato già ad oggi esistente da parte dei  competitor;
  • Analizzare gli effetti di cannibalizzazione su altri punti vendita


foto-ledge

Scegliere la location di store senza farsi trarre in inganno da strategie immobiliari e/o imitative diventa sempre più difficile in ambito retail.



Team DGM
In questo documento viene presentata la rete Zara in Lombardia analizzata attraverso la ricerca “Strategie di localizzazione territoriale”.

Focus on: Zara


Dgm Consulting analizza e confronta le strategie di posizionamento di alcune delle più importanti case di moda diffuse sul territorio lombardo (Zara, Max&Co, OVS, Luisa Spagnoli, Benetton, Stefanel, Motivi, Brian&Berry, Terranova, Marella, Promod, Geox, Piazza Italia, Libero, H&M, Furla, Pinko, Sorelle Ramonda, Dev, Penny Black, LiuJo, Vergelio, Marilena, Sisley e Emporio Armani) al fine di dimostrare come, attraverso le più recenti tecniche di geomarketing, si possano cogliere particolarità, similitudini e differenze non facilmente identificabili in assenza di strumenti di georeferenziazione. Il report si pone come obiettivo la risposta a queste domande:
- Qual è la location più adatta all’insediamento di un nuovo punto vendita?
- Quando l’apertura di un nuovo store rischia di compro-mettere le performance complessive della rete esistente?

  • Definire il mercato potenziale;
  • Definire la copertura del mercato già ad oggi esistente da parte dei  competitor;
  • Analizzare gli effetti di cannibalizzazione su altri punti vendita.


foto-ledge

Localizzare adeguatamente i propri store è scelta sempre più vitale in ambito retail. Non sempre le aziende sembrano rendersene conto.



Team DGM
Prevedere il fatturato di un nuovo store.

Il caso Prénatal


Lo strumento qui sinteticamente descritto si propone, grazie all’applicazione di metodologie di Geomarketing, di  prevedere il fatturato di un nuovo punto vendita e definire le possibili implicazioni di risultato connesse a specifiche scelte commerciali, considerando congiuntamente i bisogni del cliente, il comportamento dei concorrenti e i livelli di redditività funzionali alla sopravvivenza nel tempo dell’azienda.
Si tratta di un approccio strategico, che richiede di interiorizzare e impiegare una serie di concetti, principi e strumenti in parte nuovi, in parte consolidati, ma utilizzati in ottica integrata e secondo modalità innovative e strutturate.

  • Prevedere il fatturato di un nuovo store;
  • Le nuove logiche di definizione budgeting per i punti vendita e reti commmerciali.
  • Definire il mercato potenziale;
  • Definire la copertura del mercato già ad oggi esistente da parte dei  competitor;
  • Analizzare gli effetti di cannibalizzazione su altri punti vendita;


foto-ledge

L'utilizzo di metodologie statistiche a supporto delle previsioni di vendita si sta rivelando oggi una sfida possibile



Team DGM
Conoscere il potenziale di territorio prima di investire

Focus on Food Retail-Nord Est Italia


Il Report analizza il giro d’affari potenziale del settore, con il fine di mostrare spunti e best practice che dovrebbero alimentare la scelta della “giusta piazza” per un punto vendita e conseguentemente le strategie territoriali di un retailer.
Al fine di sapere dove trovare le opportunità in cui impiegare le risorse e massimizzare gli investimenti bisogna conoscere il reale potenziale di territorio.

Ma cosa significa conoscere il reale potenziale di territorio e quali sono i driver da analizzare e su cui fare leva?

Il documento, risponde a queste domande ed individua, per il settore della ristorazione in Italia, le aree a più alto potenziale.

In questo terzo volume viene analizzato il territorio del Nord Est Italia.

  • Definire il mercato potenziale di un settore;
  • Presentare le best practice per la scelta di una nuova location nel retail;
  • Analizzare le leve che determinano il potenziale di mercato;
  • Definire le strategie territoriali di un retailer.


foto-ledge

Conoscere il mercato di riferimento è una condizione necessaria per la vita delle aziende, governare le variabili che costituiscono un elemento differenziale rispetto ai competitor garantisce profitto.



Team DGM
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk