« Back

Case histories and white papers

Ridisegnare i processi aziendali. Il Caso COBO

24 set 2015

foto-ledge
Specifiche
Area: Processi

  • Fare attenzione al disegno della struttura organizzativa di progetto: è qui che nascono le responsabilità richieste da un’organizzazione per processi;
  • Il ridisegno efficace è “bottom-up”: nasce dal confronto tra rappresentanti delle funzioni coinvolte nel processo;
  • La gestione ordinaria dei processi e il loro miglioramento continuo è agevolata dall’introduzione di un team aziendale dedicato.

La decisione di ridisegnare i processi aziendali non solo consente di rispondere al fabbisogno di ripensare le logiche di organizzazione e di esecuzione del lavoro, ma può anche rivelarsi un’importante fonte di apprendimento per il management e il personale di staff, grazie all’adozione di metodi orientati al confronto e alla condivisione delle decisioni.
In tale logica partecipativa, il consulente aggiunge valore in due modi: in primo luogo ricoprendo il ruolo di osservatore esterno e indipendente, in grado di portare in azienda le risposte che altre imprese hanno dato a problemi simili; in secondo luogo ponendosi come facilitatore del dialogo tra le funzioni che contribuiscono allo stesso processo, in modo di agevolare la collaborazione tra di esse e l’adozione di scelte di ridisegno condivise da subito.
Il caso intende descrivere i passi metodologici adottati per ridisegnare i processi dell’azienda in esame, attiva nel settore delle macchine movimento terra e agricole, focalizzando l’attenzione sulle modalità adottate per massimizzare il coinvolgimento delle funzioni interessate.

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk